7 cose da ricordare nel forex, come investire in tutta sicurezza

come fare trading in tutta sicurezza

“Cautela” sembra essere la parola d’ordine per chi approccia al forex trading per la prima volta o per chi sta acquisendo esperienza in materia. Gli esperti d’altra parte su questo punto concordano tutti: la prudenza deve far parte del ‘lavoro’ di trader ed essere considerata come dote vincente e assolutamente non limitante.

Se mancano la cautela e la prudenza, il forex potrebbe, infatti, facilmente assumere i tratti del gioco d’azzardo e valicare dei confini che per loro natura sono molto labili.

Ma vediamo 7 cose da ricordare quando si pratica il forex. Si tratta di un elenco probabilmente non esaustivo, sette regole semplici e alla portata di tutti, che possono essere applicate fin da subito da chi opera questo settore. Principianti ed esperti del forex trading.

Come fare trading in tutta sicurezza

  1. Non considerare il forex come un modo veloce per arricchirsi: tutti gli investimenti hanno bisogno di tempo, anche i più immediati e semplici nella loro natura. Il tempo serve per acquisire le giuste competenze, per studiare e anche per verificare come si comporta il mercato;
  2. Sì alla pazienza e assolutamente no alla fretta: un vecchio detto recita che la pazienza è la virtù dei forti. In questo settore il proverbio casca davvero a fagiolo, perché serve pazienza per completare la formazione (esistono numerosi corsi on line e in aula per apprendere le basi) ma soprattutto serve pazienza in fase operativa. La fretta è una cattiva consigliera e i risultati migliori si ottengono ragionando sulle scelte e valutando tutte le possibili alternative a nostra disposizione;
  3. Dedicare tempo al conto demo: il conto demo viene speso inteso come una piattaforma priva di valore, ma in realtà non è affatto così. Esercitandosi dapprima sul conto demo è possibile fare palestra, per spiccare il volo padroneggiando gli strumenti e le strategie che sono state coltivate nel corso della formazione. Numerose piattaforme di forex offrono la possibilità di attivare un conto demo prima di iniziare sul mercato vero e proprio, vale la pena di sfruttare questa possibilità;
  4. Diversificare le strategie. Questa regola vale per tutti gli affari, non solo nel forex. Ma la diversificazione aiuta in questo caso a tenere sveglia la mente, ad essere creativi e quindi a guadagnare maggiormente, abbassando anche la possibilità di cadere nella noia del ‘già visto’;
  5. Calcolare i tassi di profitto e i tassi di perdita: i dati possono annoiare, ma in questo caso servono eccome. Imparando a calcolare i tassi di perdita e di profitto si possono realizzare dei report molto interessanti, sui quali basare tutte le azioni future di investimento;
  6. Non legarsi troppo al forex: il forex deve essere interpretato come un lavoro e il legame non deve essere mai emotivo. Se entrano in gioco le emozioni, infatti, la freddezza, il calcolo e anche il rischio possono subire degli sconvolgimenti.

Definire sempre i limiti di Stop Loss e Take Profit: fare questa azione per ciascuna negoziazione protegge l’investimento da perdite ulteriori e permette di ottenere i profitti desiderati.