Baby shower party, come organizzarlo nel migliore dei modi

Baby shower party, come organizzarlo nel migliore dei modi

Il Baby shower è un’apprezzatissima moda americana che, oltre ad essere la celebrazione di una nuova vita, è molto utile alle neomamme.

Cos’è un baby shower party? In pratica si tratta di un party a tema bimbi, molto dolce, durante il quale la futura mamma viene coccolata e riceve doni per il nascituro. Attenzione però! Non è la festa che viene tradizionalmente organizzata dopo la nascita del bimbo quando la neomamma ritorna a casa con il baby dopo il parto. Il baby shower viene organizzata prima, in genere tra il sesto e l’ottavo mese di gravidanza.

 Sebbene non molto nota in Italia, si tratta di una festa che sta pian piano prendendo piede anche nel nostro Paese. Ma vediamo, subito, quali sono le caratteristiche di un baby shower party e come è possibile organizzarne uno nel migliore dei modi.

Come si organizza un baby shower?

Questo evento, nonostante sia estremamente personalizzabile in base ai gusti e al tema, ha delle regole fisse e irrinunciabili. Come prima cosa, la tradizione vuole che a organizzare il baby-party non sia la futura mamma, troppo presa da altri impegni, ma le amiche.

La tradizione americana vuole che sia la damigella d’onore a prendersi carico dell’organizzazione della festa anche se possono essere anche amiche, future zie, i nonni. Anche se sarà la protagonista indiscussa della festa, la futura mamma non può organizzare il suo baby shower.

Se vi state chiedendo qual è il momento ideale, sicuramente il party deve tenersi nell’ultimo trimestre della gravidanza. Meglio evitare il nono mese: la futura mamma potrebbe essere particolarmente stanca o provata e non riuscirebbe a godersi a pieno questo momento. Optante per il settimo o l’ottavo mese. Oppure, se volete stare ancor più tranquille, per il sesto mese!

Per quanto riguarda la location, la festa non si deve tenere a casa dei futuri genitori. Molto meglio la casa dei nonni, di un’amica o anche un localino molto tranquillo e dall’atmosfera confortevole e intima. Ricordate, inoltre, che questi party prevedono un rinfresco o the e pasticcini, potete anche optare per un aperitivo. Per questo, l’appuntamento deve essere nel primo pomeriggio, all’ora del the appunto, oppure nella primissima sera.

Non possono mancare gli inviti: gli ospiti, che inizialmente e per tradizione erano per lo più soltanto donne, dovranno ricevere un bell’invito personalizzato con orario, data e location della festa.

E per finire.. la torta di pannolini!

Momento clou dell’evento è sicuramente l’apertura dei doni: la mamma riceverà tutine, biberon, calzini, scarpette, ciucci, bavaglini, tutto ciò che sarà necessario per accogliere al meglio la nuova vita.

Un altro elemento che non può assolutamente mancare in un baby shower è la torta di pannolini: oltre ad essere davvero belle da guardare, queste finte torte permettono alla futura mamma di avere una ricca scorta di pannolini. Non dimenticate che si tratta di un evento per riunirsi e far sentire la futura mamma amata e sostenuta in questo particolare e bellissimo momento della sua vita.