Come scegliere un notebook?

come scegliere un notebookPer comprare un nuovo portatile bisogna fare una serie di valutazioni in modo tale da scegliere un modello fatto apposta per te e non correre il rischio, poi, di pagare tanto per una serie di opzioni che non utilizziamo oppure finire per comprare un prodotto non versatile e che non potrebbe andare bene per le tue esigenze.

Come scegliere un notebook?

Innanzitutto, per scegliere un notebook, bisogna chiedersi che budget si ha a disposizione e soprattutto, in che modo bisogna utilizzate il computer perché, in base al tipo di lavoro e attività che si effettua su questo dispositivo allora, bisognerà scegliere un determinato modello. Per cercare di fare un po’ di chiarezza, bisogna innanzitutto precisare che le versioni più economiche, o di un livello medio di notebook si attestano sui €300, mentre invece ci sono anche modelli che superano i €1000 che magari sono in grado di fornire una serie di attività fatte in maniera molto più professionale.

La prima cosa che bisogna poi prendere in considerazione, è l’attività che si svolge su questo PC, perché è chiaro che se si lavora nel campo dell’editing video, allora vale la pena investire una cifra un po’ più grossa per provare a lavorare con un hardware molto più potente e veloce. Il primo elemento da prendere in considerazione è il processore noto con la cifra CPU, la cui velocità viene espressa in ghz e può essere composto da 1 o da più core. Essenzialmente, la differenza è che il processore che ha più di un core, riesce a svolgere lavori con dei processori differenti, mentre invece quello che ne ha uno, lo svolge con uno solo e quindi di conseguenza sarà meno potente e meno duttile.

Poi, bisogna tenere in considerazione il RAM, ovvero la memoria del computer a breve termine – per così dire – ed è importante tenere presente che un pc con la memoria RAM inferiore ai 4 GB, non dovrebbe essere preso in considerazione perché non è in grado neanche di riuscire a rispondere alle esigenze di lavoro più basilari.

Poi, c’è da valutare la scheda grafica nota con la sigla GPU, che è molto importante per svolgere anche un ruolo fondamentale perché comunque deve fornire le prestazioni ed è chiaro che per chi lavora con una grafica 3D, bisogna sceglierne una di ultima generazione mentre invece chi si limita a redigere documenti, oppure semplicemente a navigare su internet, allora va bene rifarsi ad una scheda grafica anche di tipo medio. È importante prendere in considerazione anche il livello del display, perché comunque è quello che si ha sempre di fronte e vale la pena sceglierne uno che abbia una buona visuale soprattutto Full HD e molto elevato in termini di risoluzione.

Per quanto riguarda l’hard disk/ssd, c’è da fare una differenza tra gli hard disk meccanici, oppure gli ultrabook che invece sono equipaggiati sul dei drive SSD. Bisogna sempre prediligere quelli con un hard disk più potente, che sia almeno da 7200rpm, mentre invece per quanto riguarda gli SSD, devono avere una spazio di almeno 256 GB per avere prestazioni buone. Infine, bisogna prendere in considerazione una batteria molto potente oltre alla presenza di numerose porte USB che sicuramente saranno utili. Infine, va valutata la tecnologia wireless che può essere standard da 2.4 gigahertz, o anche più potente fino a 5 gigahertz.

Infine, per scegliere il giusto notebook, è bene tenere sempre presente il materiale e le auto con cui è realizzato, perché sono importanti soprattutto in termini di resistenza. Per scegliere il miglior notebook ci si potrebbe riferirsi a s-m-webblog.com